Eccomi!

Dicono che starmi dietro sia come cercare di frenare uno tsunami con un retino per le farfalle, e io non ho mai smentito.

Quando inizio un romanzo so da dove è arrivata la mia ispirazione, ma mai, realmente, dove andrà a finire. Forse nel lago incantato delle idee, dove attingo tesori per regalarli al mondo, restituendoli al forziere della fantasia.

Da bambina sapevo che volevo scrivere. È strano come la vita faccia lunghi giri per poi tornare al punto di partenza se si ha il coraggio di affrontare il cosiddetto “giorno zero”.

Il mio primo romanzo, “I Love Mammy in Montecarlo” (Genesis Publishing 2019), è nato quasi per caso, e come tale ne ha conservato lo spirito giocoso. È un divertente chicklit che mette in scena le gag del mio alter ego (Sylvie Labella) alle prese con la vita da mamma nella cornice di una Montecarlo patinata e luccicante, dove però “l’abito non fa Monaco” (perché non è tutto oro ciò che luccica!).

Nel secondo, “L’Angelo veste Sado”- Bre’ Edizioni (finalista al Premio Nabokov 2020), un recente successo di pubblico e critica, ho consolidato la mia vocazione, trovando il coraggio e l’audacia di affrontare tematiche hard in una chiave nuova, protagonista, accanto a navigate ballerine di night e a spregiudicate Mistress, il mondo sotterraneo dell’esoterismo.

In “DELIRIO, brividi al nero di luna” (Bre’ Edizioni, ottobre 2021) ho raccolto i migliori racconti noir/thriller e horror segnalati in importanti premi letterari (ho vinto il Premio Giuria del Terni Narni HORROR Festival, e la menzione speciale al Premio Baudelaire e i poeti maledetti, sono passata in finale al Premio Garfagnana in giallo, e al Concorso nazionale di Arti Letterarie Metropoli di Torino), per un’antologia mozzafiato ideale per Halloween.

Con le favole LO ZOO ARCOBALENO, (Edizioni Gelmini, novembre 2021) ho coronato il sogno di scrivere per l’infanzia liberando la mia fantasia e riscoprendo la mia bambina interiore. La raccolta e’ arrivata sesta per la narrativa al Premio letterario nazionale Città di Castello (ottobre 2021):

A parte cercare di fare il mio meglio come mamma e come scrittrice, mi dedico alla danza, mia passione di sempre, allo yoga e alla lettura. Mi piace considerare sacro ogni piccolo regalo che possa essermi fatto dal destino.

A voi, cari lettori, far sì che questo viaggio duri il più a lungo possibile.

Silvia ❤️

Intervista del BLOG SCRITTORI ITALIANI https://youtu.be/noznhGQX3KU