The Queen Radio of the Principaute : RMC!

….Non è che proprio la prima cosa a cui si pensa, quando qualcuno vi nomina il Principato, è Woodstock.

Non esattamente, non direttamente. Non così.

Si’ ok : la presenza di un Principe si potrebbe prestare, ma non è lo stesso che a Londra. Insomma: the Queen Elisabeth vi ricorda direttamente il gruppo rock di Freddie Mercury? E li’ siamo nel Regno Unito, universo rock per eccellenza!…Sua Maesta’ il Rock!

Così, aggiungendo un po’ di fantasia, potreste fare qualche “kind of magic”… in questo modo, salvaguardando il fatto che “the show must go on” qualcuno potrebbe diventare un campione di trasformismo (e lì “we are the champions”). E allora: facciamo andare del tutto sciolta, a gonfie vele, la fantasia! “I want to break free”.

Sulla scia dunque della totale freedom di espressione prendiamo “lui” inanellato, funkie- pop, caffelatte, super riccio. Molto poco il nostro Prince. Tutto l’opposto diremmo. Appunto. E convinciamolo che per diventare il nostro fidanzato, qui a Monaco, non è strettamente necessario essere ricchi.

“Don’t have to be rich, to be my boy..” . Come vedete: lo dicevo! Teorema provato: non ci azzecca niente con Montecarlo! Impossible.

Eppure qualcosa ci deve essere perché, complice anche la magia dei concerti organizzati dallo Ycm (lo Yacht Club de Monaco), la nostra ridente cittadina è da qualche anno diventata una piccola capitale del Rock live. Roba da non credere! We will rock you!

A dire il vero la strada per Woodstock era stata spianata da anni. O meglio: in termini di volo si potrebbe dire che da decenni Monaco vanta un’importante rampa di lancio per agevolare il decollo dei suoi concerti international…Una pista enorme quasi come Quel grattacielo.

… si’: proprio lui. Il grattacielo che ospita la sede di RMC. Radio Montecarlo, per gli amici. Che è dire: praticamente la storia della radio. E della relativa musica. Prevalentemente leggera e rock. Perché nei mitici anni ‘70, prima ancora che nascesse il fenomeno Cecchetto c’era Lui. Un vero mito. Un pirata genuino: look gipsy, amante del freedom caliente al sabor ispanico. Che uno pensa si sia ispirato a Sordi e a un “ammericano” a Roma. Eh no!troppofacile! Invece siamo molto più sul raffinato… Il nostro idolo è amante non solo del buon rock e del rock latino (Carlos Santana in primis) ma anche delle più difficili sonorità flamenche (Paco de Lucia, Al di Meola come chitarristi, Camaron de la Isla per i cantanti) che è roba molto più ricercata e da veri intenditori … E dunque proprio al mondo ispanico pare essersi ispirato per il nickname. Che significa: raccogliere i desideri (avenar gana).

Se ancora non avete indovinato vuol dire che con la Radio non avete proprio buon feeling. E nemmeno con il rock in generale. Sto parlando infatti di Awanagana.

Il re del mondo musicale monegasco. E anche molto oltre…

Comunque sia la nostra Radio è blasonata di tutto rispetto: l’unica al mondo a vantare una Corona. Un logo perfetto! Tra il pop e lo chic glamour! Molto prima che inventassero il “quote” “keep calm …& (music?)” con corona sovrastante, RMC li aveva anticipati tutti!

Una vera Radio Gaga…ovvero: una Queen Radio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...